Logo
  Modifiche al codice della strada
Legge 29 luglio 2010 n°120

 
 
TABELLE  ESPLICATIVE
 
 
NEOPATENTATI
 
TASSO ALCOLEMICO
 
SOLO ANALCOLICI
 
PUNTI DELLA PATENTE
 
TEMPI GUIDA/RIPOSO
 
 
 
 
 
 



 
Già in vigore
tasso alcolemico  zero per neopatentati (solo B), conducenti minori di 21 anni e autisti professionali di mezzi pesanti. Il conducente di età inferiore a 18 anni trovato con tasso alcolemico >0 <0,5 non potrà conseguire la patente B prima di aver compiuto 19 anni. Se trovato con tasso alcolemico >0,5 non potrà conseguirla, invece, prima del 21°anno d'età. Per questi conducenti a tasso zero dovranno essere fatte 3 misurazioni per l'accertamento. La sanzione economica per chi dovesse avere un tasso <0,5 va da €.155 a €.624 e -5 punti e verrà raddoppiata in caso d'incidente. Per tassi superiori si applicano le sanzioni previste dall'art.186 che però saranno maggiorate da un terzo alla metà.  Una novità è la depenalizzazione per chi risulti con tasso alcolemico >0,5 <0,8. Chi supera il tasso di 1,5 ora rischia l'arresto da 6 mesi a 1 anno e spunta la revoca della patente. Infatti: "se il conducente in stato d'ebbrezza provoca un incidente stradale, le sanzioni saranno raddoppiate ed è disposto il fermo amministrativo del mezzo ( se di proprietà) per 180gg. Qualora il tasso alcolemico accertato superi 1,5g/l, la Patente è sempre revocata. Arrivano finalmente i lavori socialmente utili per chi guida in stato d'ebbrezza (tranne per chi provoca incidenti: per lui restano le pene detentive e pecuniarie) che consisteranno in una prestazione di attività non retribuita a favore della collettività da svolgere, nel campo della sicurezza ed educazione stradale, presso lo Stato, Regioni, Province, Comuni ed Enti vari.  (ART.33  30/07/2010)
Limiti di velocità a 150 Km/h vincolati ai tratti stradali dotati di Tutor e a tanti requisiti che probabilmente nessun Ente avrà il coraggio di adottarli!( i limiti ci sono da anni)
Le sanzioni economiche per chi supera il limite di oltre 10 fino a 40 km/h rimangono fissate in €.155 e -3 punti, da 40 a 60 km/h passano a €.500 (con un massimo di €. 2000) e -6 punti, oltre i 60 passano a €.779 (con un massimo di €.3119) e -10 punti. (ART.25)
Se un conducente perde 5 punti poi, nei 12 mesi successivi, ne perde ancora 5+5: revisione della Patente (esame teoria+guida). Quindi anche se non va a zero, il risultato è uguale!!! (ma se ne perdo 15 tutti assieme, vale solo per una)  (ART.22  13/08/2010). Per fortuna non c'è molta comunicazione fra le varie amministrazioni, per cui se le tre infrazioni non vengono accertate dallo stesso Ente..........
Il ventilato recupero di 5 punti con corsi di guida sicura non ha ancora data certa!!!
Conducenti over 80: visita medica in Commissione Medica Provinciale e qualora la struttura non garantisse il rinnovo entro la scadenza, l'utente ha diritto ad un permesso di guida (non rinnovabile) fino alla visita. Ma a condizione che si sia preso appuntamento per la visita prima che scada la patente.(15/09/2010)
il foglio rosa verrà stampato solo dopo il superamento dell'esame teorico. Prima verrà rilasciata un'autorizzazione (Foglio Rosa limitato)valida 6 mesi per  due prove d'esame teorico. Anche il foglio rosa varrà 6 mesi e consentirà due prove d'esame pratico: superandone una si conseguirà la Patente, se respinti due volte invece, verrà invalidata anche la prova teorica superata con l'autorizzazione e si dovrà ricominciare da capo con una nuova autorizzazione. Tutti i candidati, privatisti o allievi di Autoscuola, per sostenere l'esame di guida dovranno essere muniti di un attestato (rilasciato da un'autoscuola) comprovante l'esecuzione di un certo numero di ore di guida in autostrada o  strada extraurbana  e in visione notturna. L'esatto numero di ore di guida verrà stabilito dal M.I.T. con apposito decreto entro la data di entrata in vigore. (ART.20)  NON E' ANCORA IN VIGORE (forse entro la fine del 2011)
Quello che invece si può fare è di iniziare a seguire le lezioni di teoria in anticipo, anche prima di aver concretizzato l'autorizzazione, poichè non serve più aspettare il mese e un giorno dall'autorizzazione stessa, per fare l'esame teorico. Quindi, ancora prima dei diciotto anni, si può fare l'iscrizione alla scuola e cominciare la preparazione recuperando il mese che si perderà poi per la maturazione del foglio rosa!
facsimile dell'autorizzazione o Foglio Rosa limitato
Cambia la modalità del Foglio Rosa e, contemporaneamente, ritorna il Certificato medico Anamnestico!!
la "guida accompagnata" a 17 anni per soggetti già in possesso di Patente A1 (così da poter essere sanzionati) sempre con lo stesso accompagnatore (tutor) patentato da 10 anni, con simbolo "GA" esposto sulla vettura che non potrà superare il rapporto 55kw/t, 70kw come massimo.(dice l'art.115 del C.d.S. modificato dalla legge 120/2010 - Requisiti per la guida dei veicoli a motore.....1-bis: ai minori che hanno compiuto 17 anni e che sono titolari di patente di guida è consentita, ai fini di esercitazione, la guida di autoveicoli di massa complessiva a pieno carico non superiore a 3,5t., con esclusione del traino di qualunque tipo di rimorchio, e comunque nel rispetto dei limiti di potenza specifica riferita alla tara  di cui all'art.117, comma 2/bis, purchè accompagnati da un conducente titolare di patente di guida di cat. B o superiore da almeno 10 anni, previo rilascio di un'apposita autorizzazione da parte del competente Ufficio.........1-ter: il minore autorizzato ai sensi del comma precedente, può procedere alla guida accompagnata da uno dei soggetti indicati solo dopo aver effettuato almeno 10 ore di corso pratico di guida, delle quali almeno 4 in autostrada o su strade extraurbane e 2 in condizione di visione notturna, presso un'Autoscuola con istruttore abilitato e autorizzato.) Anche l'esame di guida per il conseguimento  della Patente di cat. B (solo al compimento del 18° anno d'età) potrà essere effettuato solo con autovettura dotata di doppi comandi  e con istruttore abilitato e autorizzato.
CI SONO BUONE SPERANZE  CHE ENTRO LA FINE DEL PRESENTE ANNO VENGA EMESSO IL DECRETO   ATTUATIVO DELL'ART.115 DAL C.1 bis AL C.1 septies CHE FAREBBE PARTIRE LA GUIDA ACCOMPAGNATA A 17 ANNI CON PATENTE A1. IL CONSIGLIO DI STATO HA ESPRESSO PARERE POSITIVO PUR SUGGERENDO ALCUNE MODIFICHE: RESTIAMO IN ATTESA!
FINALMENTE E' USCITO IL DECRETO ATTUATIVO CHE ENTRERA' IN VIGORE DOPO 120gg. DALLA SUA PUBBLICAZIONE, QUINDI IL 21/04/2012.
Anche il titolare di C.I.G.C.(patentino) è obbligato a usare lenti o determinati apparecchi durante la guida se prescritti in fase di rilascio. Art.173 c.1  in vigore da 30/07/2010.
Invertire il senso di marcia in autostrada o strada extraurbana principale e attraversare lo spartitraffico comporta non più la sospensione ma la revoca della Patente. Art.176 c.22
Il conducente di velocipede che circola fuori dai centri abitati da mezz'ora dopo il tramonto a mezz'ora prima del sorgere del sole o nelle gallerie su qualsiasi strada ha l'obbligo di indossare il giubbotto o le bretelle retroriflettenti ad alta visibilità. Art.182 c.9-bis entrato in vigore 13/10/2010
L'utente della strada che, in caso di incidente, dia danno ad animali da affezione, da reddito o protetti, ha l'obbligo di fermarsi prestando assistenza agli animali per assicurare loro un tempestivo soccorso. Lo stesso comportamento dovrà essere tenuto dalle altre persone coinvolte negli incidenti con danni ad animali.  Art.189 c.9-bis
C'è Sospensione della Patente quando c'è la reiterazione in un biennio della violazione delle norme relative alla limitazione della circolazione dei veicoli che possono causare inquinamento. Art.7 c.13-bis
Nell'ambito dell'accertamento della persistenza dei requisiti psico-fisici per la guida  viene disposto l'obbligo per il personale responsabile delle unità di terapia  intensiva  di segnalare all'UMC Provinciale i soggetti  che hanno subito un coma della  durata superiore alle 48 ore, per i quali sarà richiesto l'esame di revisione della Patente.  Art.128 c.1bis
Rinnovo biennale della patente per chi ha superato gli 80 anni.
Innalzamento del limite d'eta' a 68 anni (prima era 65) per conducenti di mezzi pesanti (CE, D).
Il TUTOR può funzionare in modalità istantanea se la postazione fotografica dista almeno 1 km dall'ultimo accesso  autostradale (parere n.96431 del 02/12/2010) in conformità con l'art.145 del dlgs.285/1992 "fuori dai centri abitati non possono essere installati o utilizzati dispositivi elettronici di rilevamento velocità a distanza inferiore a 1 km.dal segnale del limite di velocità". Mentre nei centri abitati, ricordiamolo, la distanza minima è di 400m.
Se la revisione del veicolo scade in concomitanza di un giorno festivo (sentenza n.23475 del 01/12/2010) la scadenza è prorogata fino al primo giorno lavorativo successivo.
Se l'Ente Pubblico non è in regola con le norme sulla privacy (sentenza n.2309 del 11/03/2010) non può utilizzare, nei confronti del trasgressore, il materiale fotografico rilevato dallo strumento accertatore in quanto non è in grado di proteggere tale materiale. Questo è successo a un grosso Comune che non aveva redatto il D.P.S. (documento programmatico sulla sicurezza), non aveva approntato sistemi per la protezione dei dati ne nominato il responsabile della sicurezza dei dati. L'art.11 del Codice privacy prevede infatti l'inutilizzabilità dei dati ottenuti in violazione del codice stesso.
Si possono usare dispositivi che rivelano l'ubicazione di autovelox o altro (tipo coyote o moderni navigatori)  purchè non interferiscano col loro funzionamento (parere 22/09/2010). Tali dispositivi non sono in contrasto con l'art.45 del C.d.S. in quanto non sono in grado di fornire informazioni sull'effettuazione di servizi di controllo della velocità in tempo reale. Tutto conforme alla tendenza attuale di dare la massima trasparenza alle postazioni velox.
Le grandi dimensioni dell'Azienda e il relativo grande numero di autoveicoli utilizzati non sono più un giustificato motivo per nascondere le generalità del conducente trasgressore: la Corte di Cassazione con sentenza n.24457 del 02/12/2010 con riferimento all'art.126-bis del C.d.S. , stabilisce che il proprietario dell'autoveicolo non può non sapere l'identità del soggetto a cui lo affida.
COMUNQUE, PER IL MOMENTO, SUSSISTE ANCORA LA POSSIBILITA' DI NON DICHIARARE IL CONDUCENTE PAGANDO PERO' L'AMMENDA+270€+SPESE DI NOTIFICA SENZA DECURTAZIONE PUNTI.
Aumentano del 2,4% gli importi delle sanzioni amministrative pecuniarie per violazioni stradali (in conformità con quanto stabilito dal C.d.S. sugli adeguamenti ISTAT biennali). Dall'aumento sono escluse le norme entrate in vigore dal 1°gennaio 2009 in quanto per quelle non sono ancora trascorsi i due anni.
Partono i nuovi quiz ministeriali con schede da 40 domande con 2 risposte secche. Comprendono tutti i 25 capitoli del programma (due domande per i 15 capitoli più importanti, una domanda per gli altri 10) e ammettono sempre solo 4 errori (con 5 si è respinti). Il testo dei quiz non sarà solo in lingua italiana per tutti. Si potranno avere in francese  e in tedesco nelle regioni a statuto speciale (Alto Adige e Val d'Aosta)
La più volte rimandata limitazione di 55kw/t. (riferito alla tara) con un tetto massimo di 70kw per neopatentati e per un anno di tempo. Restano comunque invariate le limitazioni di velocità già esistenti per loro per un periodo di tre anni.
Qualche esempio:
FIAT 500 (dalla carta di circolazione)  RAPPORTO POTENZA/TARA = 54,255 kw/T    POTENZA MAX (P.2) = 51 kw
questa autovettura è guidabile dal neopatentato in quanto il rapporto è giusto e non si supera la potenza massima.
FIAT MULTIPLA n.p.   RAPPORTO POTENZA/TARA = 49 kw/T    POTENZA MAX = 79 kw
questa autovettura non è guidabile dal neopatentato in quanto il rapporto è giusto ma si supera la potenza massima di 70 kw.
Sulle carte di circolazione delle autovetture immatricolate dal 2007 c'è già calcolato il rapporto potenza/tara sulla carta di circolazione, per le autovetture più vecchie bisogna calcolarlo con una proporzione:
   55kw : 10q = X : tara della propria autovettura               X = 55xtara
                                                                                         10
   55kw : 10q = potenza della propria autovettura : X         X = potenzax10
                                                                                         55
LISTA AUTO GUIDABILI DAI NEOPATENTATI
Per il momento è consentito esercitarsi con auto più potenti col foglio rosa e una persona idonea a fianco in funzione di istruttore.
Poichè siamo in Italia, c'è una "svista": le autovetture(M1) immatricolate autocarro(N1) non compaiono nella legge.
Quindi se in famiglia c'è un SUV intestato alla ditta come autocarro e il figliolo neopatentato è inserito nell'azienda, lo può tranquillamente guidare alla faccia delle restrizioni!!!!
DURANTE LE ESERCITAZIONI DI GUIDA COL FOGLIO ROSA SULLA VETTURA DI FAMIGLIA CON L'ACCOMPAGNATORE COI GIUSTI REQUISITI, TALE RAPPORTO PUO' ESSERE SUPERATO MA DOPO, CONSEGUITA LA PATENTE, NON PIU'!
Recupero punti con esame finale e rimane la frequenza obbligatoria. Non sarà un test molto difficile (scheda quiz da 20 domande sulla sicurezza stradale!?)lo stabilirà il M.I.T. con un proprio decreto. ( ART.22 ) NON ANCORA APPLICATO
Quando la Patente scade non si rinnova più ma si fa direttamente il duplicato. (ART.21) NON E' ANCORA IN VIGORE
Il C.I.G.C. (certificato idoneità alla guida del ciclomotore) prevede anche la prova pratica e un'ora di teoria in più per la conoscenza del funzionamento del mezzo in emergenza! Inasprite anche le sanzioni per chi modifica i ciclomotori.(ART.14) . E' operativo dal 01/04/2011......Bel pesce d'aprile!!
N.B. Le esercitazioni pratiche saranno consentite solo dopo il superamento della prova teorica. L'esame di guida si potrà fare solo se è trascorso un mese dall'idoneità teorica. Durante le esercitazioni di guida, l'assicurazione copre in caso di sinistro, ma essendo il conducente non ancora provvisto dell'attestato di idoneità, con diritto di rivalsa, quindi guidate con prudenza e in luoghi poco frequentati (consiglio gratuito). La dotazione di punti dell'attestato di idoneità è di 20 punti come per tutte le patenti e uguale è la modalità di decurtazione (in caso di infrazioni) e di recupero dei punti o di revoca in caso di perdita totale dei punti.
A partire dal  12/02/2012 non potranno più circolare i ciclomotori a 2,3,4 ruote dotati di targhino vecchio tipo: non è obbligatorio cambiare la targa con quella nuova entro la data sopra citata, ma in tal caso il veicolo non deve circolare.
I tempi di notifica dell'infrazione sono passati da 150gg. a 90 gg., quindi se non arriva dopo tre mesi viene annullata.
I patentati ultraottantenni non rinnovano più la patente di guida in Commissione Medica Locale ma tornano dal medico monocratico.
In vigore da 23/04/2012  GUIDA ACCOMPAGNATA
Da lunedì 24/04/2012 si possono presentare le istanze per ottenere l'autorizzazione, rilasciata dall'UMC Bologna, alla guida accompagnata: ovviamente potranno presentarle i diciassettenni  muniti di patente cat.A1. Saranno respinte le richieste di chi ha avuto provvedimenti sulle patenti nel primo anno come pure non saranno accettati accompagnatori che hanno subito sospensione di patente negli ultimi 5 anni o che hanno più di 60 anni.
Dopo aver ottenuto l'autorizzazione, ci si potrà rivolgere ad un'autoscuola per seguire il percorso educativo di 10 ore di guida minime (suddivise in 5 moduli) facendo vidimare presso l'UMC il libretto personale di guida che andrà firmato (allievo) e controfirmato (istruttore). Finito il percorso (che potrà essere implementato con altre ore a richiesta) verrà comunque rilasciato dall'autoscuola l'attestato (indipendentemente dalle capacità acquisite) che permetterà la GUIDA ACCOMPAGNATA col proprio mezzo (che dovrà avere un rapporto tara/potenza non superiore a 55kw/t con un massimo di 70kw). Durante questa fase sull'autovettura ci dovranno essere solo 2 persone e se verranno commesse infrazioni l'autorizzazione sarà revocata. Solo nel caso che l'istruttore di scuola guida sia stato nominato come terzo tutore nell'autorizzazione, si potrà riprendere in un secondo tempo a fare lezioni di guida con l'autoscuola (qualora non ci sia più, per esempio, la disponibilità di papà e mamma). Al compimento del diciottesimo anno d'età si potrà chiedere il FOGLIO ROSA per la patente B e sarà possibile fare l'esame di guida per il conseguimento dopo un mese e un giorno con la vettura dotata di doppi comandi (durante questo periodo si potranno fare esercitazioni di guida con l'autoscuola scelta o a casa con qualsiasi vettura come si faceva prima). Una volta conseguita la patente B non sarà possibile, per un anno, guidare vetture di potenza superiore a quella usata durante la guida accompagnata e, per tre anni, si verrà considerati neopatentati con le relative limitazioni. A seguito di questo provvedimento, verrà presto approvata  anche la variazione  al percorso alternativo, cioè quello normale del conseguimento diretto della patente B a diciotto anni che verrà implementato dall'obbligo di fare 6 ore di guida obbligatorie (divise in tre moduli notturna/extraurbane/autostrade)Naturalmente chi ha già fatto le 10 ore della guida accompagnata sarà esonerato da tale obbligo.
  In vigore da 02/05/2012 obbligo di 6 ore guida certificata
Da mercoledì 02/05/2012 è partita la modifica al percorso alternativo alla guida accompagnata, cioè il conseguimento della Patente B al compimento dei 18 anni senza alcuna esperienza precedente (come si è sempre fatto). La novità consiste nel fatto che, dopo le normali esercitazioni di guida di base, sono state rese obbligatorie 6 ore di guida certificata (2 in visione notturna, 2 in strade extraurbane e 2 in strade extraurbane principali o autostrada). Questo vale per le pratiche protocollate dopo il 30/04/2012 e non ha valore retroattivo. Chi ha già fatto le 10 ore di guida certificata della guida accompagnata, al compimento del diciottesimo anno, conseguendo la patente B, sarà esonerato da tale obbligo.
In vigore dal 17/09/2012  Scadenza delle Patenti
Recependo la circolare 23907 del 07/09/2012 la D.G. del D.T.T. ha dovuto fare un passo indietro rispetto a quanto aveva precedentemente sancito escludendo le patenti di guida dalla semplificazione della scadenza come era stato fatto per altri documenti personali (D.L. n.5 del 09/02/2012). In pratica cosa cambia?
La nuova norma prevede che la scadenza di tutti i documenti di riconoscimento coincida con la data di compleanno del titolare immediatamente successiva alla vecchia scadenza prevista. Per carta d'identità l'applicazione è facile, per le patenti più complicata. Infatti una Patente cat. B può valere 10, 5, 3, 2 anni solo in base all'età; in generale poi, la scadenza varia in base alla categoria, alla presenza di patologie, disabilità o ostatività imposte dalle Autorità. Per semplificare il campo di applicazione sarà limitato alle sole cat. A, B, AM, BE con scadenza ordinaria in base alla sola età. Sono quindi escluse le patenti superiori, tutte le patenti da CML e quelle limitate per qualsiasi motivo.
Già al primo rilascio, le nuove patenti avranno scadenza posticipata alla data di compleanno.
Per quanto riguarda la prima scadenza delle patenti conseguite prima dell'entrata in vigore della norma, si applicano gli stessi criteri del conseguimento.
Invece, per i rinnovi successivi al primo, con patente già allineata (scadenza/compleanno) se il titolare ne chiede il rinnovo a patente già scaduta, avrà comunque un rinnovo coincidente con la data di compleanno, sottraendo alla normale validità il numero di giorni di ritardo.(es: Mario ROSSI nato il 10/09/1972 con patente scadente quindi il 10/09/2012 si presentasse alla visita medica il 20/09/2012 la sua patente verrebbe rinnovata solo comunque fino al 10/09/2022). Questo per evitare di avere un anno di validità in più, semplicemente ritardando di un giorno il rinnovo!!
In vigore dal 19/01/2013 D.L. 18/04/2011
Modifiche all'art.115 C.d.S. sulla conduzione dei veicoli:
-anni 14 per la guida con pat.AM senza possibilità di passeggero
-anni 16 per la guida con pat.A1 o B1 senza possibilità di passeggeri
-anni 18 per guidare veicoli possibili con patenti AM, A1, B1 con passeggeri a bordo, veicoli guidabili con pat.A2, B, BE,  C1 e C1E
-anni 20  per guidare veicoli della cat.A a condizione che si sia titolari della A2 da due anni
-anni 21  per guidare tricicli con pat.A, veicoli con pat. C e CE, veicoli con pat.D e DE, veicoli che richiedono il KA o KB e veicoli in servizio di emergenza
-anni 24 per guidare veicoli con pat.A, D o DE.
Modifiche all'art.116 C.d.S. in materia di patenti:
-pat.AM per la guida di veicoli a due, tre o quattro ruote con motore a scoppio di 50cc. o se altro motore con massimo 4kw di potenza e comunque con velocità massima non superiore a 45km/h. Il quadriciclo leggero non può superare i 350kg. di massa.
-pat.A1 per la guida di motocicli con 125cc, potenza massima di 11kw. e con rapporto potenza/peso non superiore a 0,1kw/kg. e tricicli con potenza massima di 15 kw.
-pat.A2 per la guida di motocicli con potenza non superiore a 35 kw con rapporto potenza/peso non superiore a 0,2 kw/kg purchè non derivati da versioni che sviluppano una potenza doppia ( fine delle maximoto depotenziate!!!)
-pat.A si guidano tutti i motoveicoli compreso le maximoto
-pat.B1  per guidare quadricicli per trasporto persone con massa a vuoto inferiore  o pari a 400kg. e per trasporto cose con  limite  analogo a 550 kg. e potenza massima 15kw.
-pat.B  per guidare autovetture fino a 8 posti+conducente o autocarri fino a 3,5t anche se trainanti rimorchi fino a 750kg. Il rimorchio  agganciabile a tali autoveicoli può superare i 750kg. a condizione che il complesso non superi 4250kg. In questo caso però è richiesta una prova supplementare di guida con rilascio di nuova patente con adeguato codice specifico comunitario.
-pat.BE per guidare autoveicoli di categoria B trainanti rimorchi o semirimorchi di massa massima autorizzata di 3500kg
-pat.C1 per guidare autoveicoli diversi da quelli guidabili con pat.D1 o C di massa massima autorizzata superiore a 3500Kg ma non superiore a 7500kg con otto posti escluso il conducente e con traino massimo di 750kg
-pat.C1E per guidare complessi di veicoli formati da una motrice di categoria guidabile con C1 e rimorchi o semirimorchi superiori a 750kg a patto che la massa massima autorizzata del complesso non superi 12000kg.
Complessi di veicoli formati da una motrice della categoria guidabile con pat.B e di un rimorchio o semirimorchio con massa superiore a 3500kg a patto che la massa massima autorizzata del complesso non superi 12000 kg.
-pat.C per guidare autoveicoli diversi da D1 o D  con massa massima autorizzata superiore a 3500 kg con otto posti escluso il conducente e trainanti un rimorchio di 750kg.
-pat.CE per guidare complessi di veicoli composti da una motrice guidabile con pat.C e rimorchi o semirimorchi con massa massima autorizzata superiore a 750kg.
-pat.D1 per guidare autoveicoli per trasportare non più di sedici passeggeri oltre al conducente e con lunghezza massima di 8m., trainanti un rimorchio di 750kg.
-pat.D1E per guidare complessi di veicoli con motrice guidabile con pat.D1 e rimorchi con massa massima autorizzata superiore a 750kg.
-pat.D per guidare autoveicoli per il trasporto di più di otto persone oltre al conducente anche se trainanti un rimorchio di 750kg.
-pat.DE per guidare complessi di veicoli composti da una motrice guidabile con pat.D e da un rimorchio di massa massima autorizzata superiore a 750kg.
 
 
' introdotta l'obbligatorietà del certificato di non abuso di sostanze alcoliche e il non uso di sostanze stupefacenti all'atto del rilascio del certificato medico per il conseguimento di qualsiasi grado di patente o abilitazione professionale. Sarà necessario anche all'atto del rinnovo (tranne pat.A o B)     (ART.23) NON SI SA ANCORA QUANDO!!




 


 

        

   

         

       

          





















Contact Info:
Autoscuola GALLETTI - P.I. 02608791204 - Tel/Fax: 051821345 - cell. ufficio: 3475713847 - Circonvallazione Dante, 7 -
40017 San Giovanni in Persiceto (BO) - email: info@autoscuolagalletti.it